Recensione a cura di Maurizio Celloni di Magazzini Resistenti

Link alla recensione originale su Magazzini Resistenti

Joe Valeriano: “Wild Wrecked World (autoprodotto 2020). Chitarrista e compositore di origini molfettane ma milanese d’adozione, Joe Valeriano approfitta del periodo di isolamento forzato per comporre i 10 brani dell’ottimo CD. Lavoro introspettivo, una sorta di meditazione sulla vita e sulle sue contraddizioni da parte del musicista, oramai uomo maturo, capace di trascendere dalle giovanili passioni per il blues rock dei suoi primi ispiratori Jimi HendrixSteve Ray Vaughan, per approdare a un sound meno esplosivo ma ugualmente coinvolgente. Ballate venate di bluesfunkyrock talvolta con echi velvettiani, sono l’essenza di questo ispirato lavoro, i cui testi sono composti con la figlia ValeriaValeriano, oltre alla chitarra acustica, elettrica, slide suona il basso elettrico, sua prima passione, e si fa accompagnare da Simone Leoni alla batteria, Tommaso LuzziFilippo MolinelliAndrea CazzulliMassimo BontempiSimone Leone e Jacopo Martignoni ai cori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...